Allenamento

ESERCIZI PER GAMBE E PIEDI

gambe_piedi

FORZA E IPERTROFIA MUSCOLARE

ESERCIZI PER LO SVILUPPO DELLA FORZA

GAMBE E PIEDI ] [ COSCE E ANCHE ]
ADDOME ANTERO-LATERALE ]
ADDOME POSTERIORE ]
DORSO E PETTO ]
SPALLE E ARTI SUPERIORI ]

ESERCIZI PER GAMBE E PIEDI

Testo e disegni di Stelvio Beraldo

ANDATURA CON RULLATA DEI PIEDI
(a carico naturale, con manubri, cintura zavorrata o bilanciere)
Varianti: andatura normale (a), senza o con saltello flettendo la coscia dell’arto controlaterale (b e c)

– Mantieni le gambe estese senza irrigidire la muscolatura degli arti inferiori, il busto eretto e la testa leggermente sollevata.
– Prendi contatto col suolo in successione con tallone-avampiede (col piede in accentuata flessione), per continuare terminando in massima estensione sui metatarsi.
– L’inserimento del saltello e della flessione simultanea dell’arto controlaterale, fanno assumere all’esercizio un carattere più dinamico.
– A scopo preventivo evita di eseguire il saltello col bilanciere sulle spalle. Utilizza dei manubri o cintura zavorrata.

Principali muscoli agonisti


CORSA SUGLI AVAMPIEDI

(a carico naturale, con manubri o cintura zavorrata)
Varianti: verso avanti (a), lateralmente (b) o verso dietro (c)

– Prendi sempre contatto al suolo sugli avampiedi e accentua la spinta verso l’alto.

Principali muscoli agonisti


CORSA A SLALOM
(a carico naturale, con manubri o cintura zavorrata)

– Accentua la spinta dei piedi negli spostamenti laterali
– Insieme agli estensori del piede agisce anche il Peroneo anteriore, muscolo pronatore

Principali muscoli agonisti


SALTELLI
(a carico naturale, con manubri o cintura zavorrata)
Varianti: a piedi pari (a), a piedi alternati o su un solo piede (b). Inoltre, in avanzamento, sul posto o con ostacolini (c)

– Mantieni le gambe estese senza irrigidire la muscolatura degli arti inferiori, il busto eretto e la testa leggermente sollevata.
– Accentua al massimo la spinta verso l’alto.
– Se esegui su un solo piede viene aumentato notevolmente il carico muscolare.
– Se utilizzi gli ostacoli regolane l’altezza in modo tale che l’esecuzione dell’esercizio sia ottimale nella coordinazione e dinamismo.

Principali muscoli agonisti


SALTI IN BASSO
(a carico naturale)

– Esercizio di pliometria che consiste nel saltare da una panca e arrivare a terra con i piedi e le gambe estesi, senza irrigidire la muscolatura. Toccato il suolo, effettua un caricamento con rapidissima inversione del movimento fino alla massima estensione degli arti inferiori ed elevazione verso l’alto.
– Mantieni il busto eretto e la testa leggermente sollevata.
– L’altezza ottimale di caduta devi regolarla in base alla migliore altezza di rimbalzo ottenuta (vedi “Metodi forza rapida“).
– Se sei molto giovane usa cautela e altezze ridotte.

Principali muscoli agonisti


ESTENSIONI SUGLI AVAMPIEDI DA STAZIONE ERETTA
(standing toe raise)
(a carico naturale, con peso alla cintura, manubri, cintura zavorrata, bilanciere, calf o leg press machine)

– Vai in massima estensione dei piedi mantenendo il busto eretto, la testa leggermente sollevata e le gambe estese.
– Per utilizzare una maggiore escursione articolare, poni uno spessore di 5-8 cm. sotto gli avampiedi (Figura).
– Se utilizzi il solo carico naturale, l’esecuzione su un solo arto aumenta notevolmente il carico muscolare.
– Con i pesi liberi, un disco di ferro alla cintura ti permette di non caricare la colonna vertebrale.

Vantaggi di uno spessore di 5-8 cm posto sotto i metatarsi

Principali muscoli agonisti


ESTENSIONI SUGLI AVAMPIEDI DA SEDUTO SU PANCA
(seated toe raise)
(con manubrio, bilanciere o seated calf machine)

– Se esegui con uno uno spessore di 5-8 cm. posto sotto gli avampiedi puoi utilizzare una maggiore escursione articolare.
– La posizione seduta, quindi la flessione delle gambe, sposta il lavoro muscolare dai Gemelli agli altri estensori dei piedi (Figura).

Principali muscoli agonisti

Estensioni sugli avampiedi da seduto su panca

I muscoli Gemelli, a causa della flessione delle gambe, risultano con i capi estremi di inserzione ravvicinati. Questo riduce notevolmente la loro azione permettendo di privilegiare il Soleo e gli altri muscoli estensori del piede.


FLESSIONI DEI PIEDI DA SEDUTO SU PANCA
(con cinturini zavorrati)

– Siediti ad una altezza tale che i piedi risultino sufficientemente distanti dal terreno.
– Utilizza la massima escursione articolare sia in flessione che in estensione dei piedi.

Principali muscoli agonisti

Stelvio Beraldo
Maestro di Sport

**


Lascia il tuo commento

Devi essere loggato per inviare un commento Login

Hai trovato l'articolo interessante, cosa ne pensi, lasciaci un commento?

Lascia un Commento

Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi